AUTOSTIMA: NON E’ MAI TROPPO TARDI PER RITROVARLA!

AUTOSTIMA: NON E’ MAI TROPPO TARDI PER RITROVARLA!

di Teresa Mancini

Una categoria de Il Corriere delle Donne che racconta il vissuto di ognuno di noi. Siamo individui unici e straordinari e come tali anche i nostri racconti di vita diventano "straordinario vissuto". Un racconto personale messo a disposizione di chiunque voglia leggere e trattenere per se qualcosa della vita degli altri. Oggi parliamo con Federica:

Racconta in poche battute quelli che ritieni siano i successi della tua vita (potendo anche personali oltre che lavorativi)

La maggior parte dei miei successi sono in campo personale. Il lavoro, fino a questo momento, è uno strumento che mi consente di vivere bene e non ho mai cercato dei grandi successi in questo campo.

Tra i successi personali sicuramente rientra il raggiungimento della laurea, l'essere diventata insegnante di arti marziali, il rapporto che ho con alcune persone e la stima che queste dimostrano nei miei confronti, in primo luogo i miei familiari.

Qual' è stato il successo ti ha dato più gioia?

Generalmente ritengo un successo tutta la mia vita, sono una persona che si considera davvero fortunata.

Il successo che mi ha dato più gioia è quando ho ricevuto il diploma di istruttore in arti marziali (ndr: date un'occhiata al sito di Federica ! ). Avevo raggiunto il mio obiettivo: tanti anni di sudore, di fatiche, di confronti con i miei compagni di allenamento avevano finalmente dato i frutti. E finalmente potevo trasmettere tutte le cose in cui credo.

Federica

Federica

...e gli insuccessi? Ce ne sono stati?

Esistono davvero gli insuccessi e i fallimenti? Una mia cara amica diceva sempre che queste brutte parole non bisognerebbe neanche pronunciarle: esistono solo aree di miglioramento e ogni evento negativo può essere un'occasione per riflettere su se stessi e imparare qualcosa di nuovo.

 ...e da grande cosa speri di fare?

Da grande? Ogni giorno che vivo, cresce la mia voglia di scherzare e di giocare. In ogni caso, vorrei fare qualcosa per aiutare i più deboli, chi soffre, chi non ha nemmeno una chance. Soprattutto vorrei trasmettere a tante donne e tanti uomini che pensano che non ce la possono fare, che invece la volontà porta molto lontano. Vorrei aiutarli a ritrovare l'autostima proprio attraverso le arti marziali, insegnare loro ad affrontare le paure e i problemi, insegnare a ribellarsi alle ingiustizie e alla mancanza di rispetto. Questo lo vorrei soprattutto per le donne maltrattate, per quelle che si sentono deboli, che subiscono ingiustizie o che rischiano ogni giorno di subire violenze. Proprio in questo periodo sto organizzando dei nuovi corsi di autodifesa, in cui affronterò anche alcuni aspetti psicologici necessari ad un efficace sistema di difesa personale (link pagina dei corsi) Perché non venite alla presentazione del corso? L'appuntamento è per tutti, donne, uomini, adulti e bambini e anziani: Venerdì 25 settembre h. 18.00 C/O Centro Sport & Benessere Via Flavio Stilicone, 41 (Tuscolana). Vi aspetto!

Per te cosa rappresenta il futuro?

Il futuro rappresenta per me una grande occasione per migliorare ancora di più. Rappresenta una casa e una famiglia... Purtroppo credo oggi l'essere umano si stia imbarbarendo e stiamo assistendo a una degradazione del genere. Non vedo grandi possibilità per gli uomini, se non cambieranno alcune cose. Che peccato, con tutte le potenzialità che abbiamo!

Se avessi una bacchetta magica cosa cambieresti della tua vita?

Se avessi una bacchetta davvero tanto magica, mi toglierei qualche anno di troppo per riguadagnare tempo e imparare meglio tutte le cose che sto facendo.

 ...e se avessi l'opportunità, dove andresti?

Non so, ci sono così tanti posti al mondo... Mi piacerebbe comunque andare nell'sud-est asiatico a conoscere i grandi maestri che negli anni, e nei secoli prima i loro padri, hanno tramandato le arti marziali che pratico. Se mi fermo a pensare, mi rendo conto che porto avanti delle discipline che hanno centinaia di anni, che sono un bagaglio incredibile di storia e di esperienze di gente che nemmeno conosco.

Ti andrebbe di  descriverti anche attraverso un autoscatto?

Un sorriso, ecco cosa vedremmo se mi facessi una foto. Spesso sorrido anche con gli occhi, e se gli occhi sono lo specchio dell'anima... Non riesco a farne a meno, ogni giorno che vivo. Non so perché, non riesco a non sorridere, tranne durante i film sentimentali e strappalacrime!

 

I commenti sono chiusi